LA GIOSTRA

La Giostra

Il Torneo

L’ultimo giorno presso il Campo de li Jochi si può assistere finalmente alla tanto attesa Giostra alla quale assistono migliaia di persone. L’esibizione del Gruppo degli Sbandieratori di San Gemini dà il via al momento attesa per un anno intero da ogni paesano. i due rioni si contendono il palio di argento in una avvincente gara
equestre considerata dagli storici una delle manifestazioni a carattere rievocativo più importanti e difficili d’Italia.

La Giostra dell’Arme e’ un torneo equestre in cui si misurano sei cavalieri, ripartiti nelle due fazioni rivali, il Rione Rocca e il Rione Piazza, in cui e’ divisa la cittadina, che si impegnano per tre tornate.

L’avvincete disfida impegna il cavaliere giostrante nell’affrontare al galoppo, nel minor tempo possibile, un circuito ellittico, il tutto mentre con la lancia deve infilare un anello di 4 cm di diametro e scagliarla su uno scudo gentilizio, l’Arme che suddiviso in settori colorati fa guadagnare al cavaliere un punteggio specifico.
Anche l’anello, se preso, dà diritto ad un punteggio supplementare: 15 punti; lo stesso dicasi per il tempo impiegato: ogni decimo in meno del tempo di riferimento (preso nelle prove generali del sabato) dà un punto in più, viceversa per ogni decimo in più.

L’anello infilato, che non dovrà essere perduto nella corsa, vale 15 punti.

La sfida si espleta su 3 tornate, durante le quali si sfidano tutti e 3 i cavalieri di ogni rione.

Il Rione che si aggiudica la sfida vince il “Palio” : un drappo in velluto rosso con al centro uno scudo d’argento inciso con l’antico stemma gentilizio del Comune di San Gemini e con l’anno di aggiudicazione della gara.

10 punti il giallo
20 punti il nero
30 punti l’azzurro
40 punti il riquadro centrale
che porta i colori dei rioni
50 punti il centro
rappresentato da un elmo.

La Giostra

Le Vittorie

rionepiazza
0
Rione Piazza
rionerocca
0
Rione Rocca

La Festa

Dall’ultimo sabato di settembre alla seconda domenica di ottobre San Gemini rivive il clima e l’atmosfera medioevale attraverso le rievocazioni storiche in onore del Patrono Santo Gemine che cade il 9 ottobre. La città si veste dei colori delle bandiere che i due Rioni, Rocca e Piazza, affiggono alle finestre, riaprono le antiche botteghe, le mostre, le taverne con i piatti tipici

I Contatti

Ente Giostra Dell'Arme © 2019 | All rights reserved | Developed by