Domenica 14 Ottobre….FINALMENTE LA “GIOSTRA DELL’ARME”…IL PALIO DEL 2012 ASSEGNATO AL RIONE PIAZZA

Una splendida e calda giornata di sole ha portato a San Gemini un vero e proprio “esercito” di persone per poter vedere la gara finale al Campo de li Giochi.

Le taverne dei Rioni sono rimaste aperte per il pranzo, mentre le tifoserie si preparavano e trepidavano per la disputa tanto attesa.

Alle 14:30 in punto, i Rioni hanno fatto il loro ingresso al campo de li giochi, sugli spalti tantissime persone che hanno potuto vedere, prima dell’inizio della gara, l’esibizione della Compagnia dell’Ariete e l’esibizione del Gruppo Sbandieratori di San Gemini.

Il Prof. Carlo Baiocco, ha proclamato VINCITORE DELLA SFIDA DEL CORTEO STORICO del 2012, il RIONE ROCCA, grazie ad uno spettacolo coinvolgente e grazie alla sua dinamicità.

Il drappo dipinto dal pittore Pannacci, viene consegnato dal Sindaco di San Gemini, Leonardo Grimani, al gruppo costumi del Rione Rocca.

Ed eccoci finalmente al momento tanto atteso della sfida sul campo. Si procede all’estrazione della terna dei cavalieri per l’ordine di partenza. Inizia il Rione Piazza con Marco Bisonni ed il cavallo Nuvoletta, Cristiano Liti ed il cavallo Nulveso e Jacopo Rossi ed il cavallo Caffè Latino (cavaliere di riserva Fabio Picchioni ed il cavallo Mister Blue), poi il Rione Rocca con Simone Liti ed il cavallo Sava Bien , Fabrizio Fani ed il cavallo Amaranta e Diego Cipiccia ed il cavallo Merril Morgan (cavaliere di riserva Nori Massimiliano ed il cavallo Sopran Mar). La prima tornata della gara si conclude con il punteggio di 91 punti per il Rione Piazza e 101 punti per il Rione Rocca. La gara si surriscalda quando al passaggio del cavaliere Bisonni Marco, in corsa, uno spettatore ha con uno stiscione disturbato pericolosamente la corsa del fantino.

La seconda tornata si conclude con il punteggio di 124 punti per il Rione Piazza e 56 punti per il Rione Rocca. Il clima tra i due Rioni si infiamma e volano parole grosse quasi alla fine della sfida, quando l’ultimo cavaliere del Rione Rocca che doveva scendere in campo, Diego Cipiccia, cade da cavallo nel piazzale retrostante del campo de li giochi. L’incidente non è fortuito, ma risulta essere stato procurato, per motivi che esulano dalla disputa tra i due Rioni. Dopo l’intervento della Croce Rossa e dei medici di campo, il cavaliere Cipiccia rientra in campo e disputa in maniera adrenalinica la sua tornata. La terza tornata si conclude con il punteggio di 70 punti per il Rione Piazza e 106 punti per il Rione Rocca.

La gara si conclude con i seguenti punteggi finali: Rione Piazzapunti 285, Rione Rocca punti 263.

VINCE LA XXXIX EDIZIONE DELLA GIOSTRA DELL’ARME, IL RIONE PIAZZA.

Entrambi i premi, quello per il Miglior Cavaliere e quello per il Cavaliere più Veloce della gara, sono stati assegnati a Cristiano Liti e a lui consegnati da Carlo Capotosti, il Presidente dell’Associazione Italiana Giochi Storici.

Il presidente dell’Ente Giostra dell’Arme, Carlo Bravini, ha infine consegnato il palio del 2012 al Rione Piazza e nelle mani del suo Presidente, Riccardo Liti.

Dal termine della gara, fino a tarda serata si sono svolti i festeggiamenti per la vittoria, sino alla conclusione con il classico bando di sfottò letto in Piazza San Francesco dal Rione vincitore.

A.M.

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Web Designer: Stefano Ferri - www.StefanoFerri.net